10 anni della Società di studi storici e geografici di Pirano

Pubblicazione del volume sulle confraternite in Istria

10 anni di attività per la Società di studi storici e geografici di Pirano. L'anniversario è stato ricordato a Casa Tartini, sede della Comunità degli italiani di Pirano, con la presentazione del volume "Le confraternite istriane. Una sintesi" di Denis Visintin, David Di Paoli Paulovich e Rino Cigui.

Convegni scientifici internazionali, tavole rotonde e pubblicazioni sugli eventi storici, fatti e personaggi che hanno caratterizzato queste terre, ma di cui paradossalmente si parla meno. Questi gli obiettivi che si è prefissata la Società studi storici e geografici di Pirano dalla sua fondazione, nel 2004, ad oggi. Il presidente della società Kristjan Knez ci spiega che "ci siamo trovati una nostra nicchia che è la convegnistica poi ovviamente la pubblicazione degli atti di quelle giornate di studio, e devo dire abbiamo ottenuto dei riscontri di critica molto positivi, da parte soprattutto degli studiosi che sono provenienti sempre da realtà diverse - università, istituti di ricerca, biblioteche, archivi, associazioni...realtà varie". Nel 2010 nasce la collana "Fonti e studi per la storia dell'Adriatico orientale" che propone studi monografici ossia pubblicazioni di fonti relative all'Istria e alla Dalmazia, viste e trattate nell'ambito della storia europea. In occasione del decennale la Società presenta un nuovo volume "Le confraternite istriane. Una sintesi". Knez rileva che "verrà presentato il terzo volume della collana -Fonti e studi- su un aspetto forse oggi un po' dimenticato che riguarda tutta la società istriana e sono le confraternite. Nell'ambito della chiesa cattolica le confraternite erano delle associazioni di fedeli, molto ben strutturate, con un regolamento interno ben definito. Le confraternite erano deputate principalmente alle opere di carità. Stiamo parlando nell'ordine di svariate centinaia di confraternite presenti in tutta l' Istria".

Di Lara Drčič

Condividi:

Per commentare dovete essere registrati. I commenti non riflettono la posizione della redazione e la politica di RTV Slovenia.
Nello scrivere il commento siete pregati di attenervi al tema, evitando l'uso di frasi di incitamento all'odio e di attenervi alle regole.

Commenti: 0